Iscriviti alla Newsletter di amblè

Vuoi essere sempre informato sulle ultime novità relative ai nostri tramezzini, eventi e feste? Compila il form con il tuo nome ed email e ti terremo aggiornato!
Name
Email
Secure and Spam free...

 

flower al piazzale 

Flower
 For living on a wonderful ecological resource

L’esperienza 2017 del Flower si è conclusa domenica 15 ottobre. Tante le emozioni e gli eventi che hanno accompagnato la nostra estate! Se avete partecipato e avete fatto delle foto, vi invitiamo a pubblicarle su instagram con l’hashtag #floweralpiazzale, e noi le condivideremo sul nostro profilo, per raccogliere la vostra e la nostra storia insieme!

 

Flower 2017

Si presenta in una nuova veste, grazie all’incontro con Sedicente Moradi, di cui siamo molto orgogliosi. L’installazione ambientale che ha creato, il NIDO, sposa la nostra stessa filosofia attenta al recupero e al riciclo dei materiali, attraverso la creatività dell’artista fiorentino.

Come amblé, diamo il nostro contributo al progetto Flower con i comportamenti e le scelte che da sempre portiamo avanti, perché il nostro intento è essere parte attiva nella salvaguardia dell’ambiente, in ogni cosa che facciamo.

Convinti che siamo ciò che mangiamo, abbiamo scelto di utilizzare prodotti a km0, per valorizzare i prodotti del nostro territorio, ed avere un comportamento più sostenibile. che riduce l’inquinamento per confezionamento, trasporto e imballaggi. Per questo che preferiamo preparare il pane in casa, come anche la maionese e le torte, scegliendo gli ingredienti più sani ed evitando ogni conservante.
E ovviamente non utilizziamo la plastica in nessuna forma!
Non vendiamo bottiglie d’acqua ma la serviamo in grandi bicchieri in carta compostabile. Ci impegnano a ridurre l’utilizzo della plastica, cercando soluzioni alternative, più consapevoli.


 

Ecco il programma del Flower, il resto è work in progress, e presto si animerà di più date! Potete seguire gli aggiornamenti sulla nostra pagina Facebook Flower al Piazzale !

Tre le rassegne che prendono il via:

Jazz al tramonto – artisti della scena italiana accompagneranno il calar della sera con le note dei loro nuovi progetti rigorosamente jazz.
Ed io tra voi – un momento “intimo” di confronto musicale di un cantante con la chitarra alle prese con il pubblico come nel tinello di casa.
Flower Power Groove  – rassegna ideata da Controradio a cura di Lucille Dj.
Flower Power Live – 10 incontri con la migliore musica emergente, selezionata nell’ambito del progetto Toscana 100 band, della Regione Toscana, Giovanisì, in collaborazione con Controradio, per valorizzare la musica e la creatività dei musicisti.
This is Florence ! Talk (Radio) Show –  ciclo di incontria cura di Controradio, per parlare delle storie della città fra passato, presente e futuro, stimolate dai giornalisti di Controradio (e non solo), e raccontate dalla viva voce dai personaggi che la animano.

Sabato 5 agosto ore 21.30
Jazz al tramonto: Gianmarco Scaglia “Progetto.Originals”

Gianmarco Scaglia: contrabbasso, Simone Giubbotti: chitarra, Mirko Pedrotti: vibrafono, feat. Ari Hoenig: batteria.
Il progetto musicale di Gianmarco Scaglia è un omaggio allinterplay, una sorta di autoritratto a metà tra ragione e istinto, tra rigore e libertà in un fluire di emozioni che si irradiano da un repertorio il cui unico desiderio resta quello di comunicare. La formazione si apre al poliedrico batterista americano Ari Hoenig, noto per la sua capacità di riprodurre suoni sullo strumento al pari di qualsiasi altro membro del gruppo utilizzando drum sticks, mallets e parti del corpo.

Domenica 6 agosto ore 21.00
Flower Power Groove: Selezioni musicali di ascolto meditato by Lucille (Controradio)

Lunedì 7 agosto  ore 21.00
Flower Power Groove: Selezioni musicali di ascolto meditato by Lucille (Controradio)

Martedì 8 agosto ore 21.00
Ed io tra voi: Federico Maremmi  “Il mare live kamikaze + amici vari”

Chitarrista tra i migliori in Italia, con una vasta competenza tecnica che spazia anche nel terreno della fonica, Maremmi ha praticato una pletora di stili, dal rock puro al roots americano. Virtuoso con contenuto, è da sempre appassionato dei Pink Floyd e ha più volte collaborato con David Gilmour. È stato il chitarrista dei Mun Floyd, cover band del gruppo.

Mercoledì 9 agosto ore 21.30
Flower Power Live: Form Follows in concerto

Form Follows è un duo nato a Livorno nell’inverno 2016. Il progetto unisce sonorità acustiche al mondo della musica elettronica, attraverso la ricerca di suoni, campionamenti e sintesi digitale. Morfosi è lalbum desordio del progetto, pubblicato ad aprile 2017 e finanziato dal progettoregionale Toscana 100 Band. Il disco contiene 9 brani che esprimono il concetto di cambiamento e di evoluzione. Hanno suonato e collaborato con artisti come Demonology Hifi, Fricat, Leland Did It, Nularse e Massimo Ruberti.

Venerdì 11 agosto ore 21.30
Flower Power LiveCucina Sonora in concerto

Il progetto Cucina Sonora nasce da un idea di Pietro Spinelli, pianista di formazione classica attualmente residente a Berlino, dove frequenta la scuola di musica elettronica Dbs Music.Dopo il diploma in conservatorio, cerca nuove sperimentazioni sonore soprattutto nellambito dellelettronica che è – de facto – il fulcro del progetto. Un connubio tra classico e moderno, tra analogico e digitale, una sorta di cantautorato dove le storie raccontate dai tasti del pianoforte sono servite su un letto di elettronica che avvolge e fonde classico e moderno. Cucina Sonora è stato scelto nel 2016 tra i vincitori di Toscana 100 Band, bando regionale che premia i migliori progetti musicali. Di recente pubblicazione per letichetta Toys For Kids, lalbum desordio Evasione.

Giovedì 17 agosto ore 21.00
Flower Power Groove: Selezioni musicali di ascolto meditato by Lucille (Controradio)

Sabato 19 agosto ore 21.00
Flower Power Live: L’Albero in concerto

L’Albero è il progetto solista in italiano di Andrea Mastropietro, voce e chitarra dei Vickers. Con loro esibisce in centinaia di concerti in tutta Europa, tra cui al Primavera Sound di Barcellona del 2014, selezionati on line dalla direzione artistica del festival. Nel 2015 l’autore decide di dar vita al suo progetto solista “l’Albero” con il quale esordisce nell’aprile del 2015 con una cover di Lucio Battisti (Nel cuore, nell’anima). L’album di debutto “Oltre quello che c’è” (ottobre 2016) è stato accolto positivamente da pubblico e critica, salutato come il risultato dell’unione di una vocazione musicale anglosassone con la tradizione musicale italiana.

Domenica 20 agosto ore 21.30
Flower Power Live: Guidi & Carotenuto in concerto

I due artisti si incontrano lavorando all’interno dell’orchestra di ukulele Sinfonico Honolulu. Scoprono un’affinità di scrittura e decidono di affrontare insieme un percorso cantautoriale. Due cantastorie nazional portuali, che più che cercare guai, li raccontano cantando la semplicità degli affanni quotidiani: il lavoro, l’amore, le relazioni. Luca Guidi ha vinto, nel 2013, il Premio Ernesto de Pascale del Rock Contest di Controradio con la canzone “Più notte di così”, portata poi alla ribalta nazionale da Mauro Ermanno Giovanardi.

Lunedì 21 agosto ore 21.30
Flower Power Live: Simone Di Maggio duo, in concerto

Simone Di Maggio è attualmente considerato uno dei migliori chitarristi Rock’n’Roll europei. Il suo stile chitarristico infatti, unisce il sound e la tecnica dei grandi chitarristi del passato all’ energia e lo stile dei rockers anni 2000. Nonostante la giovane età vanta collaborazioni in tutta Europa, negli USA ed in Asia. Il suo brano originale “Milkshake boogie” diventa la sigla ufficiale del sito www.rockabillyhall.com e viene inserita nelle più prestigiose compilations del settore con i migliori gruppi Rock’n’Roll al mondo.

Martedì 22 agosto ore 21.30
Jazz al tramonto: Raffaele Casarano e Mirko Signorile

Raffaele Casarano ai Sassofoni e Mirko Signorile al pianoforte.
Con l’uscita di “Medina” nel giugno 2015 – terzo sigillo nella collaborazione tra Raffaele Casarano e Tǔk Music – Raffaele Casarano non solo torna a firmare un disco denso di narrazioni e sfumature, melodico e ricco di svariate tessiture sonore, ma dona maggiore linfa e spazio creativo al duo con Mirko Signorile, che ha visto l’inizio ideale con il successo del precedente “Noé” (Tǔk Music, settembre 2013). La loro musica ripercorre ed enfatizza la “quiete”, la poetica e la profondità di “Noé” e le calde e vibranti sonorità di “Medina”, con la capacità di rinnovarsi ogni volta  grazie a composizioni inedite e passaggi improvvisati. Un tessuto sonoro fatto di ombre, chiaroscuri, pause, atmosfere del sogno, capace di creare una dimensione intima e domestica, un sud ideale che resta sullo sfondo e di tanto in tanto torna a essere il protagonista assoluto.

Mercoledì 23 agosto ore 21.30
Talk (radio) Show: This is Florence: Parliamo di Musica (con la musica): Fiore sul Vulcano, collettivo di musicisti a Firenze.

L’esperienza del più stimolante collettivo di musicisti attivo a Firenze: i musicisti di “Fiore sul Vulcano” si racocntano, e parlano di come collaborare, organizzarsi, promuoversi, cantare in italiano. Conduce Giustina Terenzi  di Controradio. Acustic set delle band del collettivo Fiori sul Vulcano.

Giovedì 24 agosto ore 21,30
Ed io fra voi: No woman no die

La scena musicale femminile toscana, dopo il fortunato concerto di esordio del 23 novembre 2016 in occasione della Giornata Contro la Violenza sulle Donne a Firenze, quello al Teatro Rossi di Pisa nell’ambito della rassegna “Il mese della donna”, quello di Prato per la “Notte Rosa”, resta ancora insieme per parlare dell’altra metà  del cielo. Stavolta con uno sguardo disincantato, tra ironia e nevrosi dei nostri tempi. Tempi in cui i quotidiani parlano di violenze, di omicidi, di un vero bollettino di guerra in cui le vittime spesso sono mogli e compagne. Ecco che allora, in versione semiacustica, si alterneranno sul palco, tra musica e parole, quattro artiste e quattro modi di vivere la musica. Ma soprattutto quattro amiche: la raffinata voce di Verdiana Raw, l’ironia visionaria di Mago Santo di Alice Chiari & Ivo Minuti, l’impertinenza degli ScandaloSoBrio, la critica sociale di Giorgia Del Mese. Il progetto No Woman No Die, ideato e coordinato da Maria Paternostro degli ScandaloSoBrio, intende coinvolgere artiste del panorama musicale toscano, mescolando generi, esperienze, traiettorie per focalizzare l’attenzione sui diritti delle donne e sul variegato universo musicale femminile.

Venerdì 25 agosto ore 21.30
Flower Power Live: Flame Parade in concerto

Nascono nell’estate 2012 e decidono di trasferirsi temporaneamente in una casa colonica nella campagna toscana per suonare, sperimentare e dedicarsi alla comune passione per la musica new folk. Nel 2013 Iniziano una crescente attività live e registrano il loro primo singolo As Above So Below che contiene la traccia Berlin.Il singolo viene pubblicato dalla Materiali Sonori anche in formato 45 giri. Nel frattempo, i Flame Parade partecipano al RockContest dell’emittente fiorentina Controradio, accedendo alle fasi finali del concorso. La visibilità ottenuta permette ai Flame Parade di proseguire una sempre più intensa attività live che li porterà a esibirsi in contesti importanti sia italiani che esteri.Il 15 ottobre 2016 esce in tutto il mondo il loro primo album “A New Home”, prodotto da Alberto Mariotti (Samuel Katarro, King of the Opera).

Domenica 27 agosto ore 21.00
Flower Power GrooveSelezioni musicali di ascolto meditato by Lucille (Controradio)

Lunedì 28 agosto ore 21.30
Flower Power Live: Fabrizio Berti Jug Band in concerto

Guidata e fondata da Fabrizio Berti, uno dei più importanti armonicisti del panorama toscano e  uno dei più profondi conoscitori del blues internazionale, la Fabrizio Berti Jug Band esplora e riporta alla luce le radici del blues acustico delle cosiddette jug band, ensemble della tradizione povera americana, caratterizzati dall’impiego di strumenti auto-costruiti, a partire da contenitori di fortuna, manici di scopa, assi per lavare i panni. I musicisti arrivano in gran parte dalla Chicago Blue Revue, una delle prime formazioni prodotte da De Pascale per l’etichetta “Il Popolo del Blues” che ha calcato negli anni i palchi dei maggiori festival blues italiani, quali Trasimeno Blues Festival e Torrita Blues Festival.

Martedì 29 agosto ore 21.30
Talk (radio) show: Bobo Rondelli “Anime Storte”

Il cantautore e musicista Bobo Rondelli si racconta. La poesia, la letteratura, le storie della sua Livorno di cui si trova sempre traccia nei suoi album. “Anime Storte” è il suo nuovo lavoro in uscita in autunno, un’anteprima raccontata nel talk show condotto da Raffaele Palumbo di Controradio.

Mercoledì 30 agosto ore 21.00
Flower Power GrooveSelezioni musicali di ascolto meditato by Lucille (Controradio)

Giovedì 31 agosto ore 21.30
Talk (Radio) Show. La Moschea di Firenze.

Resta ancora ferma, dopo anni di dibattito, la questione della costruzione di una Moschea a Firenze. Che fare? Ne parlano: il prof. Luigi Dei, rettore dell’Università degli Studi di Firenze, Mbaye Pap Diaw, protagonista della protesta della preghiera del Ramadan. Coordina Raffaele Palumbo di Controradio.

Venerdì 1 settembre ore 21.30
Flower Power Live: King Of The Opera in concerto

King of the Opera è il nuovo progetto di Alberto Mariotti, ex Samuel Katarro, il vecchio progetto con il quale ha ricevuto numerosi premi (Vincitore del Rock Contest Controradio nl 2006, Premio Fuori dal Mucchio nel 2009 e premio PIMI come miglior artista solista l’anno successivo) e l’apprezzamento di alcuni importanti musicisti internazionali tra cui Patti Smith, Julian Cope e David Thomas dei Pere Ubu. Come King of the Opera ha partecipato all’edizione 2012 del San Miguel Primavera Sound Festival di Barcellona e ricevuto il premio Keepon per “migliore rivelazione live dell’anno” nel 2013. Nella serata verranno presentati in antemprima nuovi brani inediti.

Sabato 2 settembre ore 21.30
Flower Power Live: Giorgio Mannucci in concerto

Musicista, cantante e compositore livornese. Ha all’attivo 5 album, incisi con The Walrus, Mandrake, e Sinfonico Honolulu. “Acquario” è il nome del suo prossimo disco, primo in veste solista. In uscita il prossimo novembre, l’album è prodotto e mixato da Ale Bavo (produttore artistico che vanta collaborazioni con Mina, Subsonica, Virginiana Miller, Levante), scritto e cantato in italiano. Canzoni intime, che parlano di amore, rabbia, delusioni e voglia di vivere. Frutto di anni di produzioni casalinghe e di un intenso confronto tra artista e produttore. Il brano “Clinomania”, non ancora pubblicato, gli ha già valso il Premio “Ernesto De Pascale” per la miglior canzone in italiano proposta al Rock Contest 2016 di Controradio. In anteprima assoluta, Giorgio presenterà insieme al polistrumentista Matteo Lenzi (Filarmonica Municipale La Crisi), alcuni dei nuovi brani e vecchi pezzi delle sue band passate.

Domenica 3 settembre ore 21.00
Flower Power GrooveSelezioni musicali di ascolto meditato by Lucille (Controradio)

Martedì 5 settembre ore 20.45
Flower Power Live: Sinedades in concerto

Anima sudamericana dal sapore mediterraneo. La voce di Erika Boschi e la chitarra di Agustin Cornejo si intrecciano, componendo melodie e raccontando storie. In un’atmosfera di intima essenzialità, si fondono i continenti delle loro origini e le rispettive tradizioni sonore: il folk europeo si mescola con i ritmi sudamericani. I testi, canti in spagnolo, sono accomunati da temi ricorrenti: la connessione con la natura, l’amore, la fantasia, il sogno, l’approfittare del tempo, il viaggio. Il progetto si è qualificato come primo classificato del Progetto “Toscana100Band” di Regione Toscana, bando che premiava i migliori progetti musicali regionali.

Mercoledì 6 settembre ore 20.45
Rock Tales: Transgression – La trasgressione

Provocazione e libertà: la forza liberatoria e distruttiva del rock attraverso le sue icone e la loro musica. Federico Piras (chitarre, percussioni, effetti sonori, cori), Iacopo Meille (voce) e Cristiano Burgio (attore) accompagnano il pubblico in un viaggio alla scoperta del rock di fine anni ’50, in cui teatralità e musica dal vivo  diventano un tutt’uno per raccontare le origini di un fenomeno che ha cambiato la storia della musica.
Alla fine degli anni 50, dopo la sconvolgente esibizione di Elvis Presley del ’57 all’Ed Sullivan Show, dove per la prima volta si vedono in televisione le scatenate e scabrose mosse della leggenda del rock, un deputato presentò al Congresso un disegno di legge per bandire la musica rock dagli Stati Uniti per vietarne l’esecuzione e l’ascolto. Il puritanesimo, la tradizione, i poteri conservatori si sentivano minacciati. Sul palco un processo, in cui l’avvocato antagonista al rock, grottesco e surreale, compie un’arringa finale contro il rock stesso, mentre le musiche e i brani accompagnano il pubblico fino al verdetto, con un’inaspettata conclusione.

Venerdì 8 settembre ore 21.00
Artigiani, un tesoro fiorentino

Protagonista l’anima più profonda della città, gli artigiani. Agli stati generali dell’artigianato fiorentino prenderanno parte alcuni dei protagonisti del tessuto economico cittadino, tra cui Alessandro Sorani (Presidente Confartigianato), Bianca Guscelli (Brandimarte), Gabriele Maselli (Cornici), Alessandro Penco (Penco Orefice), Riccardo Bianchi (pittore restauratore), in aperto dialogo con l’assessore allo Sviluppo economico Cecilia Del Re.

Sabato 9 settembre ore 20.45
“Canto per Rosa”: Alma di Sicilia, omaggio a Rosa Balestrieri

Le piu’ belle canzoni del repertorio popolare siciliano cantate dall’inimitabile Rosa Balestrieri a cui lo spettacolo e’ dedicato. Ideato e messo in scena da Maurizio Sazio (voce) Max Jacob (chitarra classica acustica/seconda voce) e il polistrumentista Gionni Dall’ Orto del gruppo musicale ‘Ncurunati.
Lo spettacolo nasce dalla volontà di liberare le canzoni siciliane dagli scrigni magici e dalle pieghe del tempo in cui sono relegate, per dar loro nuova vita, affermarle nel divenire, attualizzarle, restituirle alle nuove generazioni per ricordare che il canto di tradizione popolare è in ogni parte del mondo espressione d’identità territoriale, respiro semplice, immediato, voce del popolo, pura espressione liberatoria. Gli arrangiamenti musicali sono frutto della contaminazione musicale fra stili diversi, capace di fondersi e supportare un recitar-cantando, tipico del repertorio popolare siciliano. L’ensemble degli ‘Ncurunati è nata a Firenze nel 2007 dove i componenti si sono incontrati ed attualmente risiedono:
La formazione di “Canto per Rosa” vede il cantante e attore Maurizio Sazio, formatosi alla “Bottega teatrale” di Vittorio Gassman, unico siciliano del gruppo, del tedesco Max Jacob, voce e chitarra classica acustica, e del fiorentino polistrumentista attore e autore Gionni Dall’ Orto. Gli ‘Ncurunati hanno diffuso le canzoni popolari siciliane in tutta Italia e all’estero: Messico, Costa Rica, California-San Francisco, Brasile Rio de Janeiro.. e “Cunto un Canto” già “Cantu di Rosi e spini” poi “Alma di sicilia” è stato presentato nell’omaggio a Luciano Berio per la 72° Settimana Musicale dell’Accademia Chigiana di Siena.

Domenica 10 settembre ore 20.45
Flower Power GrooveSelezioni musicali di ascolto meditato by Lucille (Controradio)

Martedì 12 settembre ore 20.45
Talk (radio) Show: Storia dell’acid jazz con Francesco Gazzara

Fresco di release del suo album Portrait in acid jazz (Irma Records) , Francesco Gazzara aggiorna il più importante titolo su un genere elettrizzante, nato alla fine degli anni Ottanta in Inghilterra; l’acid jazz si è velocemente imposto a livello internazionale tra il 1987 e il 1995, non solo come genere musicale di grande successo, ma anche come fenomeno culturale. La sua originalità consiste nella straordinaria sintesi di tan-ti microgeneri come jazz, funk, latin, rock e hip hop. Dal James Taylor Quartet ai Ja-miroquai, passando per i nomi più noti di questa ondata musicale come Brand New Heavies, Galliano, Incognito, Mother Earth e Corduroy, ecco la storia di chi agli albori degli anni Novanta ha radicalmente cambiato i rapporti tra musicisti, dj e pubblico del jazz. Il volume, appena uscito per Meridiano Zero , ha la prefazione Luca de Gennaro. Conduce Giustina Terenzi di Controradio.

Mercoledì 13 settembre ore 20.45
This is Florence incontra Bruno Casini

Bruno Casini parlerà del suo libro “Clubbing for Heroes. Il ritmo degli anni Ottanta: fashion e rock’n roll” con Vincenzo Striano e Gimmy Tranquillo. Coordina Raffaele Palumbo.

Venerdì 15 settembre ore 20.45
Smart City: la città della condivisione

Dal bike sharing a flusso libero targato Firenze, alle esperienze di car sharing che stanno cambiando la mobilità in città. Ne parleranno Giovanni Bettarini, Assessore all’Urbanistica, Politiche del Territorio, Città metropolitana, Decentramento e Smart City; Giacomo Lucibello, Presidente della Mercafir, Vicepresidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria, alla guida della Scuola di Scienze Aziendali di Firenze e del suo incubatore “MIP-Murate Idea Park”; Alessandro Felici, Ceo di Evlonet (Mobike); Lorenzo Cecchi, Presidente di Legambiente Firenze; Luca Polverini, Presidente di FIAB Firenze in bici. Coordina Raffaele Palumbo di Controradio.

Sabato 16 settembre ore 20.45
Flower Power Groove: Selezioni musicali di ascolto meditato by Lucille (Controradio)

Lunedì 18 Settembre ore 20.45
Talk (radio) Show: Soul Books con Alberto Castelli

Una collana diretta da Alberto Castelli dedicata i protagonisti della Soul Music tra gli anni ‘60 e ’70. Dieci agili volumi monografici (per Vololibero Edizioni) che raccontano il sound che ha segnato un’epoca e che ancora oggi ispira molti artisti. Piccole biogra-fie dell’anima. Otis Redding, Aretha Franklin, Solomon Burke, Nina Simone e i più grandi artisti soul raccontati dal giornalista americano Peter Guralnick con Gra-ziano Uliani e da prestigiose firme italiane del calibro, tra gli altri, di Gianni Del Savio, Carlo Bordone e Eddy Cilia. Ogni libro è introdotto da una prefazione curata da Massimo Oldani grande esperto italiano di soul, r&b e black music che cura la trasmissione VIBE su Radio Capital. Conduce Giustina Terenzi di Controradio.

Martedì 19 settembre
Talk (radio) show – Controradio 

Mercoledì 20 settembre ore 20.45
Flower Power GrooveSelezioni musicali di ascolto meditato by Lucille (Controradio)

Venerdì 22 settembre ore 20.45
Canzoni quasi d’amore

Il cantante attore Maurizio Sazio, insieme a Max Jacob (chitarra classica acustica/seconda voce) e il polistrumentista Gionni Dall’ Orto, accompagnerà il pubblico in un viaggio nella canzone popolare italiana dal Sud al Nord, per parlare d’amore, o quasi, nelle sue molteplici sfaccettature. Brani celebri del repertorio popolare italiano e di cantanti del calibro di Gabriella Ferri, Sergio Endrigo, Franco Battiato, Domenica Modugno e molti altri. Lo spettacolo è stato presentato all’Expo di Milano 2015 per il cluster bio-mediterraneo.

 

 



IMG_20170721_202446_619

IMG_20170721_193915_474


 

Il NIDO

Sedicente Moradi  è un artista fiorentino che realizza sculture assemblando legno recuperato, potature, radici ed altri materiali organici che cerca e raccoglie da boschi e uliveti, rive di fiumi e spiagge. Attraverso l’assemblaggio di questo materiale, già segnato e formato dalla natura, crea forme immediatamente riconoscibili all’occhio: figure umane e animali, parti anatomiche, soggetti pensati per dialogare con lo spazio in cui vengono inseriti.

L’installazione ambientale NIDO è una forma compatta e scorrevole allo sguardo ma tanto articolata e complessa da interagire attivamente con il rotondo panorama in cui è inserita. Composta da strisce di legno flessibile intrecciate ed assicurate tra loro, che creano il rivestimento del Flower, segue le morbide onde orizzontali del paesaggio collinare che abbraccia Firenze vista dalla sua terrazza più prestigiosa.
Le forme arrotondate e la fitta trama lignea, morbida e avvolgente, vogliono dare l’impressione di un enorme nido di uccelli: le strisce di legno chiaro appaiono come giganteschi fili di paglia intrecciati tra loro.


Flower è nato nel 2016 per dare nuova vita, tra concerti, presentazioni di libri e cultura enogastronomica, ad uno dei luoghi simbolo della città di Firenze, il Piazzale Michelangelo, perchè torni ad esser luogo di vita per i cittadini e diventi luogo di accoglienza e visibilità.
Ideatori di questo progetto dalle finalità sociali e culturali sono Controradio, Giunti Editore, amblé e Easy living, che continuano ad imepgnarsi per rendere il Piazzale Michelnagelo uno dei protagonisti dell’Estate Fiorentina, dal 1 agosto al 30 di settembre 2017.

Con la nostra esperienza vorremmo contribuire affinchè il Piazzale Michelangelo, luogo simbolo di Firenze, continui ad essere luogo di vita per i cittadini e diventi luogo di accoglienza e visibilità grazie agli eventi culturali, musicali, letterari, teatrali, organizzati con cura da Controradio e da Giunti Editore.

Questo vorremmo condividere con tutti voi!

×